• Kalegmadan, la Sava incontra il Danubio

    Belgrado, Serbia
    Read More
  • isola di Santorini, Grecia

    photo by Margaret Barley
    Read More
  • Kotor (Cattaro), città della repubblica del Montenegro

    inclusa nella lista dei Patrimoni dell'umanità protetti dall'Unesco
    Read More
  • Costa fortificata vicino a Dubrovnik, Croazia

    photo by Jana Jedinak
    Read More
  • Vijecnica

    Sarajevo, Bosnia
    Read More
  • Old Balkan man

    photo by Aleksandar Popovski
    Read More
  • Novi Beograd, Serbia

    oggi è la più grande periferia di Belgrado
    Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
La raffica di nuovi e più pesanti adempimenti fiscali caricati su imprese e famiglie elleniche ha finito per creare difficoltà nei pagamenti, producendo di conseguenza un rilevante ammanco nelle casse statali, informa Ekathimerini.

Il Ministero delle Finanze ha pubblicato nei giorni scorsi dati che mostrano come le entrate di luglio si siano attestate a 4,931 miliardi di euro, 756 milioni al di sotto dell´obbiettivo stabilito nel programma a medio termine per il periodo 2018 - 2021; l´ammanco relativo alle tasse sui redditi personali è stato di 215 milioni di euro, di 161 milioni quello riconducibile alle imprese. Inferiori al previsto anche le entrate prodotte dall´IVA sul tabacco (-24 milioni di euro) e dei prodotti petroliferi (-23 milioni di euro).

A contribuire al saldo negativo sono stati anche i rimborsi superiori al previsto: 468 milioni di euro contro i 242 milioni preventivati. La vice Ministra delle Finanze Katerina Papanatsiou ha ricordato come il mancato pagamento degli adempimenti fiscali di luglio è fenomeno abitudinario, dovuto magari alla speranza che il Governo porti successivamente delle modifiche alla normativa in senso più favorevole ai contribuenti; tuttavia il numero di coloro che non hanno pagato la prevista tranche è cresciuto al 30 per cento rispetto al 28 per cento dello scorso anno.

Il dato risulta preoccupante per i conti greci, soprattutto perché sarà difficile raggiungere l´obbiettivo di un surplus primario del 3,5 per cento nel 2018; per il 2017 l´obbiettivo dell´1.8 per cento resta alla portata, grazie alle riduzione delle spese, che però ha avuto un effetto decisamente negativo sul complesso dell´economia.

OUR SPONSORS 2

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo