• Costa fortificata vicino a Dubrovnik, Croazia

    photo by Jana Jedinak
    Read More
  • Novi Beograd, Serbia

    oggi è la più grande periferia di Belgrado
    Read More
  • Kalegmadan, la Sava incontra il Danubio

    Belgrado, Serbia
    Read More
  • Kotor (Cattaro), città della repubblica del Montenegro

    inclusa nella lista dei Patrimoni dell'umanità protetti dall'Unesco
    Read More
  • Old Balkan man

    photo by Aleksandar Popovski
    Read More
  • Vijecnica

    Sarajevo, Bosnia
    Read More
  • isola di Santorini, Grecia

    photo by Margaret Barley
    Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
Un report della Commissione Europea fissa a 17 miliardi i ricavi potenziali prodotti dalle privatizzazioni in Grecia dal 2017 al 2060; di questi, 4 miliardi dovrebbe essere generati dagli asset bancari, informa Ekathimerini.

Il report pubblicato da Bruxelles, riguardante il rispetto di quanto concordato, afferma che nel corso del terzo periodo di salvataggio (2015 - 2018), Atene deve raccogliere 5,7 miliardi dalla vendita e dall´utilizzo degli asset, dei quali 4,1 miliardi dovranno essere depositati entro l´anno e 1,1 entro i primi otto mesi del 2018. Tali previsioni sono basate sugli accordi conclusi riguardo la vendita e la gestione delle proprietà statali.

I ricavi derivanti dalle privatizzazioni del settore bancario dovrebbero cominciare ad affluire nelle casse elleniche tra il 2020 e il 2025; ciò dovrebbe permettere di far rientrare i capitali impiegati per la ricapitalizzazione delle stesse banche: a partire dallo scorso febbraio sono già rientrati due miliardi. Entrate cospicue sono previste dalla vendita delle licenze sulle reti avanzate di telefonia mobile, da quelle relative agli aeroporti regionali, dall´estensione della concessione dell´Aeroporto di Atene, dalla vendita del Porto di Salonicco, della compagnia ferroviaria Trainose e dei terreni dell´ex aeroporto Elleniko.

OUR SPONSORS 2

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo