• 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
In uno studio  alcuni scienziati cinesi sono riusciti a ottenere denti rudimentali a partire dalla piu' improbabile delle fonti: l'urina umana. 
I risultati, pubblicati su 'Cell Regeneration Journal', mostrano che l'urina potrebbe essere utilizzata come fonte di cellule staminali, che a loro volta potrebbero essere coltivate per formare minuscole strutture simili a denti. Il team cinese spera che la tecnica possa essere sviluppata tanto da poter sostituire cosi', un giorno, i denti perduti. Il gruppo del Guangzhou Istitutes of Biomedicine and Health ha utilizzato l'urina come punto di partenza, raccogliendo il liquido e filtrandolo per raccogliere le cellule del rivestimento della vescica, 'convinte' poi a diventare staminali.
 
Una miscela di queste cellule 'ringiovanite' e altro materiale e' stata impiantata nei topi. Dopo tre settimane il gruppo di cellule ha iniziato a somigliare a un dente. "La struttura del simil-dente conteneva polpa dentale, dentina e smalto", spiegano gli studiosi. Tuttavia, i nuovi denti non erano duri come quelli naturali. Ecco perche' occorrono ancora altre ricerche, ammettono gli scienziati cinesi, convinti pero' che "il sogno di rigenerazione totale di denti umani per la terapia clinica" sia ora piu' vicino. 



ADUC

OUR SPONSORS

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo