• Himalaya mountains

    photo by Sayan Nath
    Read More
  • Mezzo di trasporto indiano

    photo by Igor Ovsyannykov
    Read More
  • Taj Mahal, India

  • Kolkata - viaggio in treno

    photo by Braden Barwich
    Read More
  • Amber palace, Jaipur

    photo by C.Rayban
    Read More
  • Preparazione cibo indiano

    photo by Fancy Crave
    Read More
  • Old indian man

    photo by Jaimin Desai
    Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Ormai da tempo si parla di India e delle sue enormi potenzialità, ma non sempre per le aziende è facile trovare le informazioni necessarie per comprendere quali sono i vantaggi e le opportunità di business di questo enorme mercato: l’Italia oggi è solo il ventiquattresimo partner commerciale dell’India a livello globale.

 

Eppure l’India presenta tutte le caratteristiche per poter avviare progetti vincenti: molti economisti e analisti parlano di un sorpasso imminente ai danni della Cina, l’economia viaggia ad un tasso superiore al 7% e l’attuale Governo Modi sta realizzando una serie di riforme proprio con l’obiettivo di sprigionare l’enorme potenziale del Paese ed incidere in profondità sul sistema economico e sociale, agevolando le attività di business.

 

Tra queste, la recente e ambiziosa normativa sulla GST (Good and Services Tax, ovvero l’imposta sui beni e servizi), che è stata definita come una delle più importanti riforme fiscali nella storia del Paese e che entrerà in vigore a partire dal 1 luglio 2017.


COSA PREVEDE QUESTA LEGGE? E QUALI SONO I VANTAGGI PER LE AZIENDE?

 

Si tratta di una riforma che dovrebbe uniformare e semplificare il complesso sistema fiscale indiano e dare il via ad una vera e propria rivoluzione da un punto di vista commerciale e fiscale: tutte le imposte indirette, locali e centrali già esistenti, saranno sostituite da un’unica tassa più bassa, la GST. Oggi in India il sistema impositivo cambia da Stato a Stato (condizione che provoca notevoli rallentamenti per l’interscambio commerciale oltre al pagamento di diverse imposte), ma l’introduzione del sistema unico di tassazione favorirà esponenzialmente il business delle aziende che potranno quindi effettuare le proprie operazioni commerciali in maniera più semplice e diretta, evitando il cosiddetto “effetto a cascata” della tassazione.

 

Molteplici saranno gli effetti di questa riforma:

 

  • vi sarà una ulteriore crescita economica;
  • per le imprese straniere sarà più facile operare in India, sia in termini di Investimenti Diretti Esteri che di operazioni import-export;
  • l’intero settore manifatturiero e quello dei servizi avranno importanti benefici.

 

COSA PUO’ FARE LA TUA AZIENDA? VUOI SAPERNE DI PIU’?

 

Nonostante i grandi progressi in tema di doing business, l’India è un Paese che presenta ancora alcune complessità: proprio per questo motivo, e alla luce della nuova legge, è opportuno per le imprese che già lavorano in India, o che vogliono accedere al mercato, conoscere in modo adeguato il meccanismo che regola il nuovo sistema di tassazione.

(Octagona)

OUR SPONSORS

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo