• Old indian man

    photo by Jaimin Desai
    Read More
  • Himalaya mountains

    photo by Sayan Nath
    Read More
  • Mezzo di trasporto indiano

    photo by Igor Ovsyannykov
    Read More
  • Kolkata - viaggio in treno

    photo by Braden Barwich
    Read More
  • Preparazione cibo indiano

    photo by Fancy Crave
    Read More
  • Taj Mahal, India

  • Amber palace, Jaipur

    photo by C.Rayban
    Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
New Delhi ha intenzione di rivedere le proprie modalità burocratiche in relazione ai visti d'arrivo per 40 Paesi: il Ministro della Pianificazione e degli Affari Parlamentari, Rajeev Shukla, ha recentemente dichiarato che i lavori sono già iniziati e che presto verrà... New Delhi ha intenzione di rivedere le proprie modalità burocratiche in relazione ai visti d’arrivo per 40 Paesi: il Ministro della Pianificazione e degli Affari Parlamentari, Rajeev Shukla, ha recentemente dichiarato che i lavori sono già iniziati e che presto verrà presa una decisione definitiva in merito. Si tratta di una novità particolarmente importante per l’India, che attualmente si configura tra i Paesi con una delle normative più severe in relazioni ai visa on arrival: l’implementazione di tale iniziativa sarà in grado di snellire le procedure burocratiche e aumentare il flusso turistico nel Subcontinente.

Attualmente sono 11 i Paesi che beneficiano del visto all’arrivo in India: Finlandia, Giappone, Lussemburgo, Nuova Zelanda, Singapore, Cambogia, Indonesia, Vietnam Filippine, Laos e Myanmar. Tale modalità di ingresso verrà estesa ora anche nei confronti di Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Brasile, Australia, Emirati Arabi, Arabia Saudita, Germania, Francia, Italia, Svezia, Olanda, Svizzera, Spagna, Belgio, Austria, Danimarca, Polonia, Norvegia e Irlanda.

Octagona

OUR SPONSORS

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo