• Taj Mahal, India

  • Preparazione cibo indiano

    photo by Fancy Crave
    Read More
  • Amber palace, Jaipur

    photo by C.Rayban
    Read More
  • Mezzo di trasporto indiano

    photo by Igor Ovsyannykov
    Read More
  • Himalaya mountains

    photo by Sayan Nath
    Read More
  • Old indian man

    photo by Jaimin Desai
    Read More
  • Kolkata - viaggio in treno

    photo by Braden Barwich
    Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
Il Governo indiano ha definitivamente portato a compimento la realizzazione del nuovo Companies Act 2013, la legge che regola il diritto societario nel Paese asiatico. Dopo aver ricevuto l’approvazione dal Presidente Mukherjee nel mese di agosto del 2013 e dopo le notifiche apportate nel successivo mese di settembre, New Delhi, in data 26 marzo 2014, ha introdotto ulteriori modifiche alla legge, attraverso l’inserimento di 183 nuove sezioni che sono già entrate in vigore a partire dal primo aprile. Le principali novità sono contenute nella sezione 149 nel capitolo XI: sostanzialmente, la normativa prevede ora l’obbligo, per le aziende straniere operanti nel Subcontinente, di avere all’interno del proprio Consiglio di Amministrazione almeno un amministratore la cui permanenza in India sia non inferiore ai 182 giorni, nel corso del precedente anno civile; in tal maniera, sarà più facile per il Cda monitorare la gestione della società in maniera regolare e continuativa. Teoricamente, tale normativa dovrebbe favorire la nomina di amministratori di origine locale, dato che fino ad ora le aziende hanno sempre avuto, in linea generale, la consuetudine di nominare amministratori stranieri.

Per maggiori informazioni, leggi:
http://www.octagona.it/ita/newsletter.asp?idNewsletter=313

Octagona news

OUR SPONSORS

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo