• Preparazione cibo indiano

    photo by Fancy Crave
    Read More
  • Taj Mahal, India

  • Amber palace, Jaipur

    photo by C.Rayban
    Read More
  • Himalaya mountains

    photo by Sayan Nath
    Read More
  • Old indian man

    photo by Jaimin Desai
    Read More
  • Kolkata - viaggio in treno

    photo by Braden Barwich
    Read More
  • Mezzo di trasporto indiano

    photo by Igor Ovsyannykov
    Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
Il Governo indiano ha recentemente annunciato alcune importanti modifiche in relazione alla Service Tax: molte di esse sono entrate in vigore a partire dal primo giugno 2015, mentre altre potranno considerarsi effettive solo nei mesi successivi. Tali misure riguardano anche tutte le aziende italiane che operano in maniera diretta nel Subcontinente, info0rma Octagona.

A seguire, sono indicate le principali disposizioni previste da New Delhi entrate in vigore già dal 1 giugno 2015:

  • l’aliquota della Service Tax è aumentata al 14%, dal 12.36% precedente;
  • la Primary education cess e la secondary and higher secondary cess non esistono più;
  • in generale i servizi forniti in relazione ad eventi/attività di intrattenimento o all’accesso a strutture di divertimento sono oggi soggetti a tassazione, ad eccezione di alcuni che continueranno ad esserne esenti;
  • i servizi relativi ad eventi/attività di intrattenimento quali concerti, spettacoli, performance musicali, assegnazioni di premi ed eventi sportivi (diversi da manifestazioni sportive riconosciute) sono soggetti ad imposizione, se il costo del biglietto è superiore alle 500 Rupie  (7 Euro) per i diritti di ammissione di tale evento/attività;
  • i servizi relativi ai contratti d’opera/contratti di lavoro in merito alla produzione di bevande alcoliche sono tassati;
  • le “alternate rates” per il pagamento della tassa sul cambio valute, per i servizi forniti dalle agenzie di viaggi aerei, per i servizi di assicurazione e per i servizi forniti da distributori e agenti di vendita delle lotterie sono state conseguentemente modificate, in maniera proporzionale;
  • l’aliquota per il pagamento della Service Tax under reverse charge è aumentata al 7% (dal 6% precedente), in tutti i casi in cui il produttore di merci/servizi soggette a dazio fornisca servizi esentasse.


OUR SPONSORS

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo